Ritorno a scuola, libri usati, materiale scolastico e diari 2019/20

ritorno-scuola
ritorno-scuola

Consigli per gli acquisti

Tra poco l’inizio della scuola: le date previste per la riapertura oscillano tra l’11 e il 16 di settembre e sono già visibili online i nuovi calendari dell’anno scolastico 2019/2020, suddivisi per regione, che indicano tutte le date importanti del nuovo anno, come festività e ponti.

Tra poco, grandi e piccini, dovranno indossare zaini e grembiuli e mettersi in marcia verso un nuovo grande traguardo: per uno studente ciascun anno scolastico rappresenta una sfida, un continuo mettersi alla prova per migliorare le proprie capacità, un puntare in alto, sempre più in alto per raggiungere i propri obbiettivi.

Che si tratti del primo o dell’ultimo anno, quei nove mesi di scuola racchiuderanno un percorso ricco di emozioni: di compiti andati male, di interrogazioni impossibili, di pianti e di sconfitte, ma anche di successi personali, di risate sfrenate e di momenti che, una volta abbandonati quei banchi tanto odiati, non torneranno mai più.

Come prepararsi al meglio al nuovo anno scolastico:

Come è noto, verso la fine del mese di agosto, o peggio a settembre, nelle cartolibrerie o nei centri commerciali, si può assistere a corse sfrenate, liti e sgomitate per riuscire ad accaparrarsi la maggior parte dei libri usati ad un prezzo conveniente: quando manca ormai così poco tempo all’inizio della scuola, tutti si rendono improvvisamente conto che non c’è più tempo e si buttano a capofitto nell’acquisto dei prodotti di cancelleria.

Questo potrebbe risultare un problema, in quanto sarà molto difficile riuscire a trovare quel che si cerca: oltre ai libri usati che rappresentano, generalmente, la massima fonte di preoccupazione visti i costi dei libri nuovi, non bisogna dimenticare che ciascuno studente ha delle esigenze diverse e specifiche in base alla fase scolastica che sta attraversando:

Elementari: i bambini della scuola primaria, tengono molto agli accessori, infatti, sia i maschietti che le femminucce, vogliono che tutti i loro strumenti scolastici siano abbinati e interamente dedicati ai loro personaggi preferiti. Supereroi e fumetti per i maschiettiprincipesse e fatine per le femminucce l’importante è che zaino, astuccio dei colori, diario e quaderni siano il più abbinato possibile. Questo, che potrebbe sembrare un elemento trascurabile, risulta invece davvero molto importante per i bambini, in quanto per loro rappresenta un modo per esprimere la propria personalità e anche un’opportunità in più per fare amicizia.

Medie: arrivati alle scuole medie, i bambini iniziano ad essere ragazzi, e di conseguenza le loro esigenze cambiano drasticamente. Anche in questo caso, zaino, diario e astuccio avranno un ruolo molto importante: quelli da bambino lasceranno il posto ad un’altra tipologia di oggetti, questa volta più neutri e indubbiamente meno appariscenti. E’ importante per gli adolescenti sentirsi come gli altri e perfettamente integrati in un nuovo contesto.

Superiori: arrivati al liceo, i ragazzi sono ormai più autonomi nella scelta degli accessori scolastici, ed è bene che siano loro a pensare a queste cose, sentendosi liberi di scegliere ciò che più preferiscono. I cinque, ultimi anni di scuola, sono anni fondamentali in cui i ragazzi entrano adolescenti ed escono ormai adulti: è bene dunque che imparino ad esprimere le proprie preferenze e i propri gusti in maniera completamente libera e priva di condizionamenti da parte dei genitori

Viste le principali necessità degli studenti, ecco allora qualche consiglio, per ragazzi e genitori, in modo che questo nuovo anno scolastico possa iniziare senza corse e affanni:

Per riuscire, ovviamente in base alle proprie possibilità, ad accontentare anche gli studenti più piccini è bene iniziare prima la ricerca di zaino, diario e accessori e non aspettare l’ultimo momento in modo che sia più probabile trovare quello che si sta cercando

Per gli studenti più grandi, la ricerca del diario potrebbe rivelarsi un vero e proprio dilemma, specialmente alle scuole medie e ai primi anni di scuole superiori: le marche più conosciute e amate dagli studenti, come ad esempio:

Comix

Smemoranda

Io ti maledico

ScuolaZoo

oppure i

Be-Upersonalizzabili, tendono ad esaurirsi velocemente nelle cartolibrerie, per questo un consiglio importante è quello di non aspettare troppo tempo prima di recarsi ad acquistare tutto l’occorrente.

La ricerca dei libri usati, è senza dubbio il tasto dolente dell’inizio della scuola: i prezzi dei libri nuovi sono spesso molto elevati e riuscire a trovarne la maggior parte usati significherebbe un bel risparmio. In questo caso, il consiglio più importante è quello di mettersi in lista il prima possibile, in modo da avere maggiori possibilità di ottenere quasi la totalità dei libri usati disponibili. Consigliamo per l’ acquisto dei vostri libri scolastici nuovi o usati Il Libraccio che permette di consultare la banca dati delle adozioni dei libri scolastici di tutte le scuole italiane periodicamente aggiornate grazie alla collaborazione con l’Associazione Italiana Editori.


BONUS CULTURA 500€

TEST D`AMMISSIONE